Si tratta di un protozoo che si localizza nell’intestino di molti mammiferi (uomo compreso), rettili ed uccelli.
Nell’ambiente Giardia si trova sotto forma di cisti, da cui, una volta ingerite, si sviluppano i trofozoiti, che colonizzano l’intestino, distruggendone i villi.


A livello del colon i trofozoiti si trasformano in cisti, che verranno poi eliminate con le feci, per infettare nuovi ospiti.
I sintomi sono diversi:
-diarrea, talvolta intermittente
-feci mucose e maleodoranti, a volte con presenza di sangue
-minore appetito
-letargia
-crescita stentata nei cuccioli

La diagnosi si effettua con un esame delle feci oppure tramite un test rapido.

La terapia è farmacologica, ma va associata ad una attenta disinfezione degli ambienti in cui vive il cane per evitare una re-infestazione.

Dott.ssa Stefania Camerano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *